America Latina: cresce la povertà tra le popolazioni rurali

Per la prima volta in un decennio i tassi di povertà nelle aree rurali in America Latina e nei Caraibi sono aumentati, un'inversione di tendenza rispetto al passato.
Secondo il rapporto "Panorama of Rural Poverty in Latin America and the Caribbean" della Fao nelle aree rurali un abitante su due si trova in condizioni di povertà.
Sebbene solo il 18% della popolazione latinoamericana e dei Caraibi viva in aree rurali, qui si concentrano il 29% dei poveri della regione (circa 59 milioni di persone) e il 41% delle persone che vivono in condizioni di estrema povertà (27 milioni).



Una situazione che mette a rischio i risultati raggiunti tra il 1990 e il 2014 quando, grazie alla crescita economica, le condizioni economiche migliorarono in diversi Paesi dell'America Latina, comprese le aree rurali.
Ma tra il 2014 e il 2016 il numero di poveri che vivono in queste aree è aumentato di due milioni.
"L'eliminazione della povertà rurale - avverte la Fao - è fondamentale per combattere il traffico di droga e di esseri umani, nonché il deforestazione il.legale e l'attività mineraria, che stanno guadagnando terreno nelle zone rurali". 

Dal periodico Altraeconomia