È terminato l’ampliamento del Centro Comunitario di S.Teresa d’Avila

di Alessandro Ponzoni
 
Nella città di Sao Luis, capitale dello stato brasiliano del Maranhao, Fondazione Senza Frontiere ha portato a termine l’ampliamento del Centro Comunitario di S.Teresa d’Avila. I lavori sono stati fatti per rispondere a varie esigenze, prima fra tutte la richiesta di lavoro. È stata costruita una sala insonorizzata e all’avanguardia a sostegno del laboratorio di musica poiché il precedente ambiente era troppo piccolo per accogliere tutti gli aspiranti musicisti. Il ritmo e le note musicali, infatti, fanno parte del patrimonio genetico del popolo brasiliano e questa nuova sala potrà portare beneficio a tutti i frequentatori del Centro Comunitario e offrire nuove opportunità lavorative in ambito musicale.


Laboratorio di musica

All’interno del progetto di ampliamento è rientrato anche il laboratorio di artigianato, già attivo da tempo. Questi corsi sono considerati di fondamentale importanza per accrescere le competenze di donne e uomini della comunità di S.Teresa d’Avila, poiché offre loro nuova speranza di fuoriuscire da una condizione di povertà e miseria. Ma l’ampliamento del Centro Comunitario ha anche posto le basi per la creazione, a partire dal 2019, di un laboratorio di ortocoltura, frutticoltura e giardinaggio. Questo corso è nato per rispondere ad una determinata necessità: la carenza di giardinieri nella città di Sao Luis. L’obiettivo non è solo quello di formare i giardinieri del futuro, ma anche quello di portare un valore aggiunto alla comunità, come già fatto in passato con la creazione, da parte della Fondazione Senza Frontiere, del giardino pubblico nel centro storico di Sao Luis.


Laboratorio di artigianato

Tuttavia, un primo corso sperimentale di giardinaggio era già stato attivato nella sede della Fondazione nel centro storico di S.Luis nel mese di gennaio 2018, culminato poi con la creazione di un grazioso giardino all’interno di una scuola pubblica della zona. Il nuovo corso che andrà a configurarsi nel 2019 offrirà l’opportunità di apprendere non solo le più importanti tecniche di giardinaggio e coltivazione, ma diventerà un biglietto da visita importante per trovare una nuova occupazione.
Oltre ai già citati laboratori, nel corso dell’anno sono proseguiti altri importanti corsi come quello di rinforzo scolastico, di informatica e di capoeira.
L’ampliamento del Centro Comunitario di S.Teresa d’Avila ha permesso, nel corso del 2018, di fornire servizi educativi e scolastici per 500 persone del bairro “Vila Nova”.


Anselmo Castelli e il prof. Costantino Cipolla con i bambini del progetto di S.Teresa d'Avila